Cerca
  • paridetravaglini

Le mandorle d'Avola: un aiuto contro il colesterolo

Lo studio condotto dalla Dott.ssa Simona Cantagallo biologa nutrizionista e vice presidente AINC

 

Le mandorle d’Avola, in un contesto di un’alimentazione sana ed equilibrata aiutano nella prevenzione cardiovascolare, riducendo un fattore di rischio importante come il colesterolo.


Ne è convinta la dott.ssa Simona Cantagallo biologa nutrizionista e vice presidente AINC che grazie anche al supporto del consorzio di mandorle d’Avola presieduto da Corrado Bellia, sta portando avanti uno studio interventistico non farmacologico, presso l’ospedale Garibaldi Arnas di Catania proprio sulle proprietà particolari di queste mandorle.


“Le mandorle non sono tutte uguali-afferma la dott.ssa Cantagallo- grazie alle metodiche di coltura tradizionali ed alle caratteristiche organolettiche le mandorle d’Avola si distinguono per le loro proprietà nutrizionali.


Innanzitutto rispetto a quelle di importazione, sono naturalmente prive di aflatossine. Inoltre ci sono importanti differenze qualitative che vanno a potenziare il loro effetto benefico specie nella prevenzione delle malattie cardiovascolari.


Tali mandorle dalle proprietà eccezionali da sole non bastano. È importante non dimenticare di abbinarle ad un’alimentazione equilibrata come quella Mediterranea e a corretti stili di vita



31 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti