top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreDr Domenicantonio Galatà

Il Riso, il miglior carboidrato che ci sia celebrato all'anniversario di RISO BUONO.

Il riso è un alimento fondamentale nella cucine di tutto il mondo e negli ultimi anni ha guadagnato ancora più risonanza sia in ambito domestico che nella ristorazione.


Secondo il comitato scientifico di Ainc è una delle migliori fonti di carboidrati, in particolare quando comparato ai prodotti a base di farina come pasta e pane che in seguito ai processi di macinazione perdono alcuni micronutrienti.

Il riso invece è principalmente consumato così come natura l’ha fatto, senza trasformazioni della matrice vegetale, il che lo rende nella maggior parte dei casi, un'opzione più salutare e nutriente dei vicini cereali consumati prevalentemente in forma di sottoprodotti.


Pensate metà della popolazione mondiale si nutre di riso, per questo motivo, il riso può essere considerato uno dei cereali più importanti per la nostra dieta ed anche uno dei più amati in tutto il mondo. Nell'Oriente da cui ha origine, viene consumato in modo estremamente semplice, quasi come il pane in Italia. Nel nostro Paese, invece, siamo soliti servirlo come primo piatto dove deve condividere il palcoscenico con un altro grande classico della cucina italiana: la pasta.


Il riso, in particolare la sua variante integrale, rappresenta uno degli alimenti più completi, sia dal punto di vista delle sostanze nutritive che delle proprietà energetiche. La sua fama, però, non è limitata solamente agli aspetti legati al benessere e alla salute.

Il Dott. Galatá, presidente Ainc sottolinea l'importanza del riso come alimento fondamentale, specialmente in un contesto di obiettivi di sviluppo sostenibile. L'uso del riso come cibo base è cruciale per raggiungere l'obiettivo "zero hunger" dell'agenda 2030.

Tra i marchi di riso italiano di successo Riso Buono, l’azienda ha celebrato i suoi primi dieci anni di vita. Nata da un’idea imprenditoriale ambiziosa guidata da Cristina Guidobono Cavalchini, che ha trasformato una cascina decadente nella campagna novarese in un'azienda risicola modello per tutto il comparto.


Afferma Cristina: "questi dieci anni di crescita e successo sono stati un punto di arrivo, ma allo stesso tempo un nuovo punto di partenza".


Recentemente, Cristina Guidobono Cavalchini è stata nominata Presidente Regionale di Coldiretti per il Piemonte, un riconoscimento delle sue straordinarie realizzazioni nell'ambito agricolo.

Questo anniversario è stata un momento speciale, con la partecipazione di collaboratori, amici, cuochi e sostenitori che hanno fatto di Riso Buono un marchio di qualità riconosciuto nel mondo del riso in Italia e all’estero.


Questa celebrazione non sarebbe stata possibile senza il contributo di molte aziende e produttori locali, dimostrando quanto sia importante la collaborazione nel mondo culinario. Il gorgonzola, l'aceto balsamico tradizionale di Modena e altri prodotti hanno arricchito l'evento, del resto il riso in bianco nelle diete è, fortunatamente, un lontano ricordo e forse il suo successo è proprio la versatilità negli abbinamenti, nel salato e anche nel dolce.


Continua Galatá, da oggi nessun palestrato mangerà più il riso in bianco o riso e pollo. Il riso è buono e sta bene con tutto ed in particolare con i legumi con cui completa il pool di aminoacidi essenziali per lo sviluppo e la crescita muscolare.

Cristina Guidobono Cavalchini ha condiviso il suo entusiasmo sottolineando l'importanza di ringraziare la terra che offre ogni anno questa prelibatezza.

In sintesi, il riso è una fonte di carboidrati eccezionale, e la storia di successo di Riso Buono e della famiglia Guidobono Cavalchini è una testimonianza di come la passione, l'impegno e l'amore per il proprio territorio possano portare a risultati straordinari, così possiamo parlare di Riso Buono e Sano.


C'è molto da celebrare nei dieci anni di questo marchio italiano, e il futuro sembra promettente sia per il riso italiano che per la nostra salute, tutto sta divulgare i prodotti adeguatamente e soprattutto contestualizzarli in un’alimentazione salutare e sostenibile, mediterranea, tra i principali obiettivi dell'Associazione Italiana Nutrizionisti in Cucina.

47 visualizzazioni0 commenti

Comentários


bottom of page